#sostieniTrovaledifferenze LAB HIP HOP PER BAMBINI

Mi chiamo Caterina e nella vita faccio l’educatrice.


Insieme ad un gruppo di altri tre educatori e 6 artisti, abbiamo ideato in questi mesi di lockdown un’attività per i giovanissimi rimasti a casa da scuola, un laboratorio educativo e artistico hip hop gratuito che fosse luogo di cura, relazione ed esperienza positiva, per affrontare insieme le fatiche, i disagi e le situazioni di fragilità di questa fase critica e stare vicino alle famiglie del quartiere nel momento del bisogno, in un'ottica di comunità solidale.

Il nostro progetto rischia però di spegnersi all’improvviso, abbiamo costruito legami di fiducia con le famiglie e preziose relazioni con altre associazioni di promozione sociale ma non abbiamo più risorse economiche per poter pagare le persone che lavorano direttamente alla buona riuscita del nostro laboratorio sperimentale, abbiamo quindi urgente bisogno di aiuto per dare un futuro a questo progetto.


MA PERCHÉ UN LABORATORIO INTERDISCIPLINARE HIP HOP?

Quando l’emergenza sanitaria legata alla diffusione del covid19 ha costretto centinaia di migliaia di bambini e bambine a restare a casa da scuola, abbiamo deciso di intervenire nella nostra città, Milano, per prevenire e arginare i gravi effetti negativi che la situazione pandemica stava provocando nelle giovani vite dei più piccoli. Costretti a condizioni difficilissime, senza troppi mezzi per comprendere, allontanati dalle loro attività, dai loro impegni, dai loro amici per molti mesi, i giovanissimi sono stati in balia di scelte precarie, costretti a continui cambi di rotta sul da farsi, con l’unica certezza di dover restare lontani e distanti dai propri amici di sempre.

Abbiamo così ideato un progetto di pedagogia hip hop, che potesse rispondere al bisogno di relazione di questo periodo storico, così come preservare il diritto dei bambini ad un’educazione che sviluppi la propria personalità e capacità, e il diritto al tempo libero, a giocare e partecipare ad attività culturali e artistiche, come affermato nella convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Abbiamo messo insieme l’arte, il gioco e il linguaggio hip hop, come mezzi per affrontare le avversità e come linguaggio per raccontare la propria storia.


DOVE ABBIAMO LAVORATO FINORA?

Abbiamo messo a disposizione lo spazio dell'associazione di cui faccio parte anch’io: Il circolo arci Lato B in Viale Pasubio 14, e due giardini comunitari curati e gestiti da associazioni di cittadini quali il Giardino Comunitario Lea Garofalo di Via Montello e Isola Pepe Verde. Tutti questi luoghi sono siti tra il quartiere Isola e il quartiere Sarpi e zona Farini della città di Milano.

Ora il nostro progetto vorrebbe continuare in collaborazione con gli istituti comprensivi che ci hanno conosciuti, per far sì di coinvolgere molti più bambini e adolescenti e rispondere ancora meglio a situazioni di bisogno e difficoltà!


IL PROGETTO

Il progetto, della durata di 9 mesi, prende il nome di “TROVA LE DIFFERENZE 2.0” e consiste in:

  • Esplorazione collettiva e pratica delle 4 arti dell’hip hop: rapping, djing, writing e ballo, attraverso il gioco e un apprendimento condiviso tra pari, con il fine di trovare nuovi mezzi espressivi e imparare la dimensione di gruppo e di crew nella creazione insieme.
  • Un percorso teatrale di gruppo che affianca tutto il percorso di cultura hip hop, in cui esplorare le proprie emozioni e imparare a riconoscerle, condividerle e lasciare che abbiano spazio e tempo di espressione.

I beneficiari diretti del progetto sono minori di età compresa tra 9 e 14 anni. Particolare accoglienza è dedicata ai minori che presentano fragilità emotive/educative; i beneficiari indiretti sono le famiglie e la cittadinanza.

Questo spazio di impegno ricreativo e artistico e di socializzazione tra pari e giovani adulti, in un linguaggio ritmico, musicale e valoriale vicino a quello dei giovani destinatari, permette di creare nei gruppi un sentimento positivo di appartenenza e un senso di comunità e condivisione, preservando i ragazzi da episodi di solitudine e incertezza, abbandono, depressione.

Il laboratorio multidisciplinare rientra in un disegno molto più ampio e ambizioso: la collaborazione tra istituzioni scolastiche pubbliche, associazioni, gruppi informali e in generale la popolazione del territorio, al fine di costruire una comunità educante capace di sostenere l’apprendimento cooperativo, laboratoriale, partecipato e solidale per i giovani del territorio.


PERCHÉ’ E’ IMPORTANTE PER TE?

È stato in quel momento, quando i ragazzi ci hanno chiesto “Ma i miei amici potranno venire l’anno prossimo?”, che abbiamo realizzato di aver bisogno di aiuto da parte della nostra comunità.

Ci piacerebbe infatti riuscire a raggiungere quanti più giovani possibili in condizioni di difficoltà emotiva, scolastica, sociale. Per questa ragione serve un aiuto, i soldi raccolti saranno interamente destinati al proseguimento del progetto, nell’ottica di inserirsi nella programmazione scolastica fornendo uno spazio libero di espressione in cui lasciare i ragazzi liberi di scoprire linguaggi culturali e musicali più vicini alla loro esperienza di vita.


COME IMPIEGHEREMO I SOLDI?

Per cercare di mantenere gratuito il progetto educativo e garantire al massimo numero di bambini la possibilità di parteciparvi abbiamo bisogno di 15.000 € di fondi. Queste risorse saranno impiegate per:

  • Retribuire gli educatori e gli artisti che svolgeranno le attività educative in una scuola media.
  • Acquistare materiali musicali e tecnici e gli attrezzi dei “mestieri” per i bambini (bombolette vernice spray per writing, teli, guanti, cuffie per beat-making e registrazione musica, cancelleria, materiale elettronico musicale).
  • Coprire i costi e il tempo di progettazione e organizzazione delle attività.

I soldi che riusciremo a raccogliere grazie al vostro aiuto verranno utilizzati per garantire che il nostro progetto non muoia, abbiamo bisogno di fondi per poter pagare le persone che lavorano dietro ad ogni attività artistica, garantendo una retribuzione necessaria a garantire qualità e continuità.




CHI SIAMO

Siamo una rete di educatori e artisti provenienti da più associazioni: l’associazione di promozione sociale La Freccia, che gestisce il circolo studentesco e giovanile Arci Lato B di Milano, e l’associazione Lorenzo Furfari per la cultura musicale giovanile che gestisce il Rap B Studio, studio di registrazione aperto a tutti i giovanissimi.

Altri importanti attori del progetto sono:

  • L’associazione di promozione sociale Giardini In Transito, che gestisce il Giardino Comunitario Lea Garofalo.
  • L’associazione di promozione sociale TiAscolto, che promuove una psicologia accessibile e inclusiva.
  • L’associazione di promozione sociale Arci Todo Cambia, che si occupa di interculturalità e mediazione linguistica e culturale.


Aiutaci anche tu!

I laboratori artistici ed educativi hanno un costo. Se per te è davvero importante che i bambini abbiano uno spazio sicuro e opportunità educative in cui potersi esprimere e stare insieme, dona! Anche un piccolo contributo potrà permetterci di continuare questo progetto!


Ti ringrazio per qualsiasi cifra vorrai donare.

Con tutta la mia gratitudine e la gioia dei bambini che potranno partecipare,

Caterina

  • Anonima 
    • €100 
    • 1 mese fa
  • Ramona Delgrosso 
    • €40 
    • 2 mesi fa
  • Luigi Capasso 
    • €100 
    • 2 mesi fa
  • antonella angeloni 
    • €100 
    • 2 mesi fa
  • francesca balbo 
    • €100 
    • 2 mesi fa
Mostra tutto

Organizzatore e beneficiario

Caterina Ghirelli 
Organizzatore
Milan, Metropolitan City of Milan
Andrea Locatelli 
Beneficiario
  • Il sito di raccolta fondi N. 1 al mondo

    Sempre più persone preferiscono Gofundme alle altre piattaforme per le raccolte fondi. Ulteriori informazioni

  • Garanzia GoFundMe

    Nella rara eventualità che si verifichi un problema, collaboreremo con te per stabilire se si è trattato di un uso improprio. Ulteriori informazioni

  • Consigli dagli esperti, tutti i giorni a tutte le ore

    Contattaci per qualsiasi domanda, ti risponderemo di giorno o di notte. Ulteriori informazioni