Progetto "UNA CULLA PER LA VITA"

Raccolta fondi progetto “una culla per la vita”.
Tale progetto è promosso dalla Dott.ssa Jessica Fici con il sostegno dell’Organizzazione di volontariato Co. Tu. Le Vi. ed è stato realizzato al fine di dotare il locale presidio ospedaliero della nostra città (Erice-Trapani) di una culla termica per la prevenzione e il contrasto dell’abbandono neonatale.
Il progetto, che registra anche il contributo della locale Azienda Sanitaria Provinciale, consentirà infatti di contrastare l'abbandono indiscriminato del neonato, assicurando il diritto alla vita del nascituro, nonché quello di chi "genera" a riconoscere o meno il proprio figlio; la richiamata azione sociale, pertanto, non si pone come attività alternativa alle giuste iniziative di informazione ed educazione sessuale finalizzate finanche alla prevenzione di gravidanze indesiderate ma, al contrario, vuole consegnare alla città e alle cittadine un importante ausilio sanitario in grado di contrastare in tutta sicurezza ed anonimato gesti estremi spesso dettati dalla paura e dalla solitudine.
Il progetto, pertanto, mira anche a predisporre un’esaustiva campagna informativa che avrà luogo presso gli istituti scolastici del territorio anche grazie all’ausilio di numerosi tecnici e professionisti che forniranno il proprio contributo nell’informare ed educare le giovani generazioni al fine di prevenire potenziali fattispecie di disagio e pericolo.
Inoltre, nel caso in cui la raccolta fondi non dovesse consentire il raggiungimento della somma necessaria all’acquisto e alla predisposizione operativa del descritto presidio sanitario così come - nel caso contrario - dovessero registrarsi delle donazioni in eccedenza, il ricavato verrà distribuito sotto forma di “borse di studio” destinate alle ragazze-madri in stato di difficoltà economica e sociale.
Questa "culla per la vita" sarà una struttura in cui le madri potranno lasciare il neonato in completo anonimato e in assoluta sicurezza.
La disponibilità di tale presidio consentirà infatti di evitare l'abbandono indiscriminato che mette a repentaglio la sopravvivenza del neonato, tutelandolo ed assicurandogli il diritto alla vita.
Si precisa che all’allocazione della culla termica deve necessariamente tutelare l’anonimato della donna che
decide di abbandonare.
Questa, in nessun caso, dovrà essere identificabile e non potrà essere filmata.
Di seguito un esempio pratico: struttura prefabbricata, facilmente raggiungibile, formata da due stanzette
(eventualmente anche solo una) dove si offre totale anonimato a chi lascia e massima sicurezza al piccolo partorito
fuori dall’ospedale.
Chi decide di abbandonare un bimbo entra in una stanza senza passare attraverso alcun controllo, dovrà aprire una
finestra basculante e adagiarlo in una culla situata in un ambiente attiguo mantenuto a temperatura costante in tutte
le stagioni. Un allarme attivato da un sensore volumetrico ed a contatto, richiama immediatamente l’attenzione
degli operatori del triage del pronto soccorso. Una telecamera inquadra solo il lettino in cui giace il bambino e non
riprende il volto di chi lo depone. Gli infermieri insieme a un neonatologo arrivano in pochi minuti entrando dalla
parte opposta a quella da cui uscirà la madre.
  • Anonima 
    • €10 
    • 22 g fa
  • Rosetta Alagna 
    • €50 
    • 23 g fa
  • Anonima 
    • €10 
    • 24 g fa
  • Rosaria Bonfiglio 
    • €20 
    • 24 g fa
  • Carlo enrico genovese 
    • €10 
    • 25 g fa
Mostra tutto

Organizzatore e beneficiario

Jessica Fici 
Organizzatore
Trapani, Province of Trapani
Organizzazione di Volontariato Co.Tu.Le Vi. 
Beneficiario
  • Il sito di raccolta fondi N. 1 al mondo

    Sempre più persone preferiscono Gofundme alle altre piattaforme per le raccolte fondi. Ulteriori informazioni

  • Garanzia GoFundMe

    Nella rara eventualità che si verifichi un problema, collaboreremo con te per stabilire se si è trattato di un uso improprio. Ulteriori informazioni

  • Consigli dagli esperti, tutti i giorni a tutte le ore

    Contattaci per qualsiasi domanda, ti risponderemo di giorno o di notte. Ulteriori informazioni