Come Creare una Pagina per le Donazioni e Raccogliere Fondi per le Cose più Importanti

woman holding toddler
| 7 min read Strategia per la raccolta fondi

Se hai deciso di entrare nel mondo del crowdfunding, vorrai sapere come creare una pagina per le donazioni che ispiri la solidarietà degli altri. Forse ti serve aiuto per pagare le bollette. Oppure raccogli fondi per aiutare le vittime di un uragano. Qualunque sia la causa, è importante creare una pagina per le donazioni che attiri l’attenzione e racconti la tua storia.

Poiché è più semplice iniziare un’avventura con il supporto di una guida esperta, ti proponiamo i nostri migliori consigli sulla raccolta fondi.

Qual è la migliore piattaforma di crowdfunding per creare la tua pagina?

Data la crescente popolarità del crowdfunding, è ormai possibile scegliere tra decine di siti. Come individuare la migliore piattaforma per te e la tua causa?

I migliori siti di crowdfunding non solo offrono la raccolta fondi e una semplice procedura d’impostazione, ma anche altri servizi avanzati. Un’app mobile facile da usare, un’assistenza clienti 24 ore su 24 e un blog ricco di consigli per raccogliere fondi sono tutte caratteristiche molto utili.

Se non sai ancora quale piattaforma scegliere per il tuo sito personale di donazioni, dai uno sguardo alla pagina Perché GoFundMe per capire cosa ci distingue dagli altri.

Inventa un titolo straordinario per la tua pagina

Scegliere un titolo accattivante è il primo passo per creare una pagina per le donazioni che aiuti te, un tuo caro o un ente benefico. Il titolo della campagna deve catturare l’attenzione dei potenziali sostenitori che avrai raggiunto sui social media, via email o tramite SMS. Un titolo memorabile che comunichi immediatamente il motivo della campagna spingerà le persone a cliccare sul link e a leggere la tua storia. Per altre idee su come scegliere il miglior titolo per la pagina, vedi l’articolo di blog Consigli per un titolo che porti donazioni alla tua campagna.

Scrivi una storia che stimoli le persone a donare

Una storia della campagna che sia allo stesso tempo dettagliata e interessante convincerà le persone a sostenere la tua causa. Tutti vorrebbero una pagina già attiva nel giro di poco tempo, ma è tuttavia importante dedicare un po’ di tempo alla scrittura della miglior descrizione possibile.

La lunghezza della descrizione non deve essere inferiore a 400 parole e deve rispondere al chi, cosa, quando, perché e come. Ecco le più importanti domande a cui la storia deve rispondere:

  • Chi è il beneficiario della tua raccolta fondi? Spiega in modo onesto e completo chi è il beneficiario e perché questa persona, famiglia o organizzazione meriti aiuto finanziario. Se la raccolta fondi è in tuo favore, racconta senza timore chi sei e perché hai così tanto bisogno dell’aiuto degli altri.
  • Qual è il problema principale? Spiega ai donatori quali sono le difficoltà che tu o il beneficiario state affrontando.
  • Quando hai bisogno dei fondi? È importante far sapere ai sostenitori quando avrai bisogno dei fondi per comunicare un senso di urgenza.
  • Perché tu o il beneficiario avete bisogno di aiuto? Chiarisci il motivo per cui le donazioni sono essenziali. Spiega nel dettaglio cosa hai intenzione di fare con i soldi che verranno raccolti grazie a questa campagna.
  • In che modo gli altri ti possono aiutare? Elenca nei dettagli le spese che tu o il beneficiario dovete sostenere. Queste informazioni aiutano a capire esattamente quale impatto avranno le donazioni.

Aggiungi foto e video per animare la pagina per le donazioni

I contenuti visivi aiutano a raccontare la storia in modo più efficace. Le foto e i video renderanno più piacevole la pagina per le donazioni e attireranno l’attenzione dei visitatori. La foto principale deve essere di alta qualità, in quanto immagini poco chiare e definite faranno sembrare la campagna poco affidabile. Scegli foto e video che rispecchiano effettivamente la personalità tua o del beneficiario.

Scegli un obiettivo realistico

Quando è il momento di impostare l’obiettivo della campagna, è meglio scegliere un importo ridotto, da incrementare eventualmente in seguito. Perché è consigliabile partire con un obiettivo modesto? Un obiettivo realistico incentiva le donazioni, mentre un importo troppo grande spinge a credere che una piccola donazione sarebbe inutile.

Ricorda, puoi incrementare l’obiettivo della campagna in qualsiasi momento. E anche se non raggiungi l’obiettivo, puoi sempre tenere tutte le donazioni che hai raccolto.

Condividi inizialmente la campagna con le persone più vicine

I primi giorni della campagna hanno una grossa influenza sull’eventuale successo futuro. Prima di diffondere la campagna con ogni mezzo, è meglio condividerla con gli amici più intimi e chiedere un riscontro. Poiché è più facile ricevere donazioni se qualcuno ha già donato, questa strategia ti consente di avere già alcune donazioni prima che la campagna sia condivisa universalmente sui social media.

Comincia la campagna inviando lettere personali ai tuoi amici più stretti e ai familiari. Questo ti aiuterà a raccogliere le prime donazioni prima di condividere il link della campagna sui social media.

Per altre idee su come chiedere donazioni, consulta questi articoli:

  • I 10 migliori consigli per chiedere donazioni dedicati ai principianti
  • Usa questi modelli di email per raggiungere prima il tuo obiettivo

Perfeziona il tuo piano di condivisione

La condivisione è probabilmente uno degli aspetti più importanti della raccolta fondi. Condividere in modo ampio la pagina per le donazioni richiama l’attenzione sulla causa e il supporto della rete di amici e familiari.

Usare i social media per promuovere la campagna è uno dei metodi più semplici ed efficaci per diffondere il messaggio. Puoi usare Facebook, Twitter e Instagram per far conoscere la tua causa senza dare troppa pressione. Un altro modo per invitare gli altri a condividere la causa è creare un hashtag per la campagna. L’hashtag consente di trovare facilmente i tuoi post sui social media e interagire con essi.

Ovviamente, puoi anche condividere la campagna via email, SMS o telefono. Per altri consigli di condivisione, dai un’occhiata a questi articoli di blog:

  • Promuovere la campagna online: strategie che funzionano
  • Guida per principianti alla raccolta fondi virale
  • Raccolta fondi online senza social media: 42 modi per condividere offline

Dimostra gratitudine ai tuoi sostenitori

Se sei impegnato a impostare e gestire la tua campagna, è facile dimenticare di ringraziare i donatori. Ma dimostrare gratitudine è importante. Dopotutto, senza la generosità dei donatori, la raccolta fondi non sarebbe possibile.

Ringraziare i donatori è anche utile a creare una rete di sostenitori che rimane appassionata e devota alla tua causa. Può anche indurre qualcuno a contribuire di nuovo e aiuta a fidelizzare i donatori.

Scrivi una lettera di ringraziamento a ciascun donatore, se hai tempo invia messaggi scritti a mano o email personali. La gentilezza è una cosa bellissima, soprattutto se è ripagata da altrettanta gentilezza. Dai uno sguardo a questi 20 modi economici per ringraziare i donatori.

Pubblica aggiornamenti alla campagna

Gli aggiornamenti sono un modo semplice per informare i donatori dei nuovi sviluppi e far sapere che hai ancora bisogno di aiuto. Se la campagna si arena, gli aggiornamenti possono farla ripartire.

Un aggiornamento può consistere semplicemente in una foto con una riga di commento, o in qualche paragrafo che illustri le novità sulla campagna e sui tuoi obiettivi. Puoi usare gli aggiornamenti anche per ringraziare pubblicamente donatori particolarmente generosi. Dopo aver imparato come scrivere un aggiornamento, cerca di pubblicarne almeno uno alla settimana.

Tutto chiaro? Crea subito una pagina per le donazioni

Ora che hai gli tutti strumenti a disposizione e sai come impostare una campagna GoFundMe, non ti resta che creare una pagina per le donazioni. Crea la tua raccolta fondi e otterrai presto aiuto per le tue cause più importanti.

Crea una raccolta fondi

Written by Jenna Davis

I have a passion for storytelling and love creating a variety of content for a wide range of audiences. Once, I frolicked on the beach with about 30 miniature horses. I bring it up every chance I get.