Aiuto Economico per Spese Mediche a Carico del Paziente

| 6 min read Assistenza finanziaria

Combattere una malattia comporta uno sforzo fisico, emotivo e mentale. Purtroppo, comporta anche uno sforzo economico, spesso ingente. Non tutte le spese sono coperte dal Sistema Sanitario Nazionale e non sono molte le persone in Italia che possono contare su un’assicurazione privata. Secondo la Fondazione Veronesi la spesa dei pazienti malati di cancro è di 5 miliardi ogni anno

Se ti stai domandando come fare per estinguere i debiti relativi alle spese mediche causati dalle spese vive, sappi che non sei solo. Esistono diverse risorse per aiutarti a ottenere l’assistenza finanziaria per le emergenze in modo da poterti concentrare su ciò che ti sta più a cuore: il viaggio verso la tua guarigione.

Cosa sono le spese vive?

Le spese vive sono spese mediche che non sono coperte dal SSN, o da un’assicurazione privata.

Sebbene in Italia lo Stato offra molte cure amente o a prezzi agevolati, a volte le lunghe attese e l’urgenza costringono i cittadini a pagare di tasca propria visite privati o i farmaci non coperti dal SSN. Sempre secondo la Fondazione Veronesi, i malati oncologici spendono più del doppio, rispetto al 2012, in visite specialistiche e interventi di ricostruzione.  

Risorse che ti aiutano a pagare le spese vive per le cure mediche

Ti guideremo attraverso ogni risorsa indicata di seguito in modo da farti trovare la miglior soluzione per le tue esigenze.

1. Crowdfunding per spese mediche

Molti si sono rivolti al crowdfunding per combattere le onerose spese mediche. La raccolta fondi per spese mediche ti consente di chiedere facilmente e velocemente sostegno alla community per aiutarti a ridurre il carico dei debiti per spese mediche. Usa la nostra guida al crowdfunding per spese mediche per iniziare.
La raccolta fondi online sta prendendo sempre più piede perché consente alle persone di raccogliere soldi per qualsiasi cosa di cui abbiano bisogno, incluse le spese mediche. Iniziare una campagna su GoFundMe richiede solo cinque minuti e usare la nostra piattaforma di raccolta fonditi permetterà di conservare una parte maggiore delle tue donazioni. Non ci sono requisiti di richiesta o di reddito, dunque puoi iniziare a raccogliere i soldi per le spese mediche immediatamente.

Scopri come altri hanno evitato di contrarre debiti per spese mediche grazie al crowdfunding

Tutti insieme per Deborah

Deborah è una giovane donna che dopo aver partorito la sua seconda figlia comincia a sentire dolore al seno. Inizialmente si pensa a una mastite, quindi le vengono prescritti degli antibiotici. Il dolore non passa e si sottopone a tutti i controlli dai quali si scopre che Deborah ha un tumore al seno di 5 centimetri. Oltre a ciò le vengono diagnosticate anche metastasi polmonari. Subisce una mastectomia e le somministrano diversi tipi di chemioterapia, ma purtroppo il cancro non si ferma. La sua unica speranza è di andare a Tel Aviv per provare delle cure innovative e molto costose. Per questo si è rivolta al crowdfunding, raccogliendo oltre 60 mila euro da più di 700 donatori. L’obiettivo è di raggiungere i 500 mila euro, curarsi e vedere crescere i suoi due bambini.

Un aiuto per Leo

Leonardo è un bambino a cui è stato diagnosticato il sarcoma di Ewing, un tumore delle ossa molto aggressivo, mentre era in V elementare. Da allora si è sottoposto a 13 interventi chirurgici pluriamputativi. Il primo è durato 20 ore ed è stato eseguito da un’equipe di 50 medici. Non solo le operazioni, il ragazzo ha affrontato anche cicli di chemioterapia e immunoterapia. Per questo ha bisogno di seguire un percorso di fisioterapia che costa 6000 euro al mese. Una cifra che la famiglia non può permettersi di pagare. Dopo il lancio della campagna tante persone hanno deciso di aiutare Leonardo, donando in poco tempo più di 15000 euro.

2. Le non profit offrono aiuto per pagare le spese vive

Esistono numerose non profit che si concentrano principalmente sull’aiutare le persone a pagare le spese relative alle cure mediche. Le quattro organizzazioni indicate di seguito assistono coloro che possiedono un’assicurazione ma che necessitano di un ulteriore aiuto economico.

  1. L’associazione Peter Pan onlus

    Esiste da 25 anni a Roma per accogliere le famiglie dei bambini e ragazzi malati di cancro che vengono da tutta Italia o da altri paesi a curarsi nella Capitale. Offre 3 strutture per un totale di 33 unità abitative, oltre a spazi comuni. Le attività sono tante: dai laboratori, alle attività con i piccoli sia nella Grande casa che negli ospedali.

  2. L’associazione Kim

    Si occupa di offrire tutela, accoglienza e ospedalizzazione ai bambini malati in condizioni economiche svantaggiate, provenienti da paesi in guerra o da città senza strutture sanitarie adeguate. Lavora a fianco dei minori e delle loro famiglie da oltre vent’anni, facendo anche campagne di sensibilizzazione e diffusione della cultura, della solidarietà e del volontariato.

  1. Medicina solidale 

    Un istituto che opera dal 2003 a Roma, ma anche in altre città, per contrastare la povertà e permettere l’accesso alle cure anche a chi non ha mezzi. Offre visite e di base e specialistiche, comprese alcune indagini strumentali. In un anno (tra il 2018 e il 2019) sono oltre dodicimila le persone che hanno visitato i loro ambulatori.

  1. Il Poliambulatorio Opera di San Francesco

    Si trova a Milano e mette a disposizione di chi non può pagare le cure mediche servizi ambulatoriali e somministrazione di farmaci. Prestano attività di volontariato 200 medici e 20 infermieri. Nella struttura ci sono 8 sale e tre studi dentistici, oltre a uno sportello per le medicine prescritte.

3. Assistenza da parte del governo per le spese vive

In Italia è possibile detrarre le spese sanitarie quando si presenta la dichiarazione dei redditi. Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è presente un elenco di tutti i costi per prestazioni mediche di cui si può rientrare (in parte). Ad esempio visite specialistiche, acquisto di medicinali (anche omeopatici) da banco, visite specialistiche, fisioterapia, cure termali, acquisto di dispositivi medici o sanitari.

Sono inoltre previste misure di sostegno alla povertà, sotto forma di rimborsi o assegni, che possono essere un aiuto anche per pagare le spese mediche non coperte dal SSN. Puoi trovare alcune informazioni leggendo il nostro articolo “Come combattere la povertà in Italia”.

Cerca aiuti per pagare le costose spese vive per le cure mediche

Dalle operazioni chirurgiche minori a più importanti cure per il cancro, le spese per le cure mediche non sono economiche e non tutte vengono sostenute dal Sistema Sanitario Nazionale. Se hai esaurito altre opzioni, per evitare le crescenti spese mediche, il crowdfunding può aiutarti. Guarda come ne hanno beneficiato due ragazzi che si chiedevano se si può guarire da un tumore maligno e in Italia avevano perso le speranze.  Sappiamo che la situazione può sembrare impossibile, ma ogni giorno assistiamo a persone che usano con successo la raccolta fondi per spese mediche, ricevendo un supporto sia economico che emotivo.

Grazie alla raccolta fondi per le spese vive relative alle cure mediche tramite GoFundMe, puoi guadagnare l’indipendenza economica e concentrarti sulla tua salute. Dai uno sguardo alle recensioni oneste di GoFundMe per scoprire cosa dicono gli altri sulla raccolta fondi online. Crea una raccolta fondi per le spese mediche oggi.

Crea una raccolta fondi per le spese mediche