Raccolta fondi per la fecondazione in vitro: una guida ai costi, ai finanziamenti e alle terapie

pregnant mom with daughters
| 7 min read Strategia per la raccolta fondi

Mettere su famiglia può essere  esaltante, ma non è raro che si riveli più complesso o costoso di quanto pensassi.

Secondo le stime dell’Office of Women’s Health, il 10 % delle donne americane in età fertile non è in grado di concepire un bambino. Se a te o a qualcuno che conosci è capitato di ricevere questa diagnosi scoraggiante, devi informarti su ciò che ti aspetta e su cosa puoi fare per affrontare il problema.

Qual è la terapia migliore per curare l’infertilità?

Dopo aver scandagliato le possibili cause e aver consultato il medico, potresti essere arrivato alla conclusione che il concepimento naturale non è un’opzione praticabile. A questo punto, devi valutare le possibilità a disposizione e iniziare un nuovo percorso basato sulla metodica di riproduzione assistita più adatta al tuo caso.

1. Farmaci per la fertilità  

Sono cinque i farmaci comunemente prescritti per curare l’infertilità femminile e che in genere rappresentano il primo passo nel percorso che conduce al concepimento. Tuttavia, non sono adatti a tutte, poiché a seconda dello stato di salute e dell’età della paziente, possono causare alcune complicanze.

2. Inseminazione intrauterina (IUI)

Questo metodo è una scelta comune per trattare l’infertilità maschile, meno costoso e invasivo rispetto alla FIVET o fecondazione in vitro. Detto questo, molti studi dimostrano che possono essere necessari più tentativi per garantire il concepimento e poiché ogni ciclo costa intorno ai 3000 $, quella che sembrava un’opzione economica può invece diventare molto onerosa.

3. Fecondazione in vitro (FIVET)

Stando ai dati della WebMD, con questa straordinaria procedura sono nati oltre tre milioni di bambini. Oltre ad avere un incredibile tasso di successo del 41 % nelle donne sotto i 35 anni, si tratta anche di una delle terapie disponibili più richieste. Tuttavia, dato che un ciclo di trattamento ha un costo di 12 000 $, molte coppie preferiscono iniziare da alternative più economiche. Per farti un’idea dei costi che la fecondazione in vitro potrebbe avere per te, usa questo calcolatore per la FIVET.

Tre modi per aiutarti a coprire i costi della FIVET

Poiché negli USA sono solo 15 gli stati che consentono di coprire i costi della procreazione assistita con piani assicurativi, è probabile che tu debba prendere in considerazione altre tipologie di fondi.

1. Sovvenzioni per la FIVET

Molte organizzazioni offrono un supporto economico tramite borse di studio o sovvenzioni. Ogni sito indica i requisiti necessari per capire se tu e il tuo partner o la coppia che conoscete siete idonei per fare domanda.

    • The Cade Foundation offre una borsa di studio biennale chiamata The Family Building Grant che assegna fino a 10 000 dollari per coprire terapie per la fertilità e costi di adozione.
    • Parental Hope offre la possibilità di ricevere una delle due diverse borse di studio disponibili per contribuire a finanziare le terapie per la fertilità effettuate presso l’Institute for Reproductive Health.

La

  • Baby Quest Foundation è un’organizzazione no profit di tipo 501(c)(3) che offre sovvenzioni per sostenere i costi elevati dei farmaci necessari durante la terapia.

2. Finanziamenti per la FIVET e programmi di rischio condiviso

Queste organizzazioni orientate alla risoluzione del problema puntano ad aiutare le coppie a gestire le proprie risorse economiche durante il percorso verso il concepimento.

  • Lending Club offre prestiti su misura per esigenze mediche specifiche e crea piani di pagamento personalizzati per rendere più gestibili i costi troppo elevati.
  • Shady Grove Fertility offre sconti sui trattamenti se la gravidanza o il parto non si verificano entro un determinato periodo di tempo.
  • Glow First aiuta a semplificare l’assistenza tra pari attraverso un’applicazione scaricabile direttamente sul cellulare. Ciascun membro offre un contributo di 50 dollari al mese e, alla fine di ogni ciclo, il ricavato viene suddiviso tra chi non è ancora in dolce attesa.

3. Crowdfunding per la FIVET

Negli ultimi anni, poiché le persone hanno acquisito sempre maggiore familiarità con i social network come strumento per raccogliere fondi, questo metodo di crowdfunding è diventato sempre più popolare per coprire i costi elevati delle terapie. Dal 2010 sono state organizzate migliaia di raccolte fondi per la FIVET su GoFundMe.

Suggerimenti per raccogliere fondi per la FIVET

Stabilisci la cifra che vuoi raggiungere

Alla base di ogni raccolta fondi di successo c’è un piano d’azione concreto, e noi siamo qui per aiutarti a scegliere gli obiettivi da stabilire. Prima di tutto, occorre determinare un importo da raggiungere. Come per qualsiasi procedura medica, è importante tenere conto del prezzo della procedura stessa e di tutte le spese minori che possono sommarsi, compresi i permessi dal lavoro non retribuiti, i farmaci costosi, i trasporti, i costi a carico del paziente, ecc.

Racconta la tua storia in modo onesto e chiaro

Potresti pensare che gli amici e i familiari conoscono già la tua storia, ma raccontarla nel dettaglio può fare un’enorme differenza sui fondi che riuscirai a raccogliere. Sulla pagina della tua campagna, racconta la tua vicenda in modo onesto e chiaro: condividi le tue esperienze personali e aggiungi foto e video. Ricorda che questa è la storia in cui i tuoi sostenitori dovrebbero sentirsi coinvolti. Dai un’occhiata al nostro post per altri suggerimenti su come scrivere la storia per la tua campagna.

Affidati ai social

Grazie alla potenza dei social, la storia della tua FIVET può raggiungere familiari, amici, amici di amici e anche sconosciuti in tutto il mondo. Quando pubblichi un link alla tua raccolta fondi sui social media, chiedi ad amici e familiari di condividerlo. Per aggiungere un tocco personalizzato alla tua raccolta fondi, pensa a un hashtag per la campagna che permetta alle persone di seguirla più facilmente. Potresti anche valutare l’idea di aprire un blog in cui raccontare il tuo percorso. Per altri consigli su come usare i social media per il crowdfunding, dai uno sguardo ai nostri suggerimenti per i social media.

Coinvolgi le persone con gli aggiornamenti

Pubblicare aggiornamenti frequenti è fondamentale: mantiene elevato l’interesse dei sostenitori e mostra ai potenziali donatori l’importanza del loro contributo. Dimostra la tua gratitudine e condividi messaggi di speranza. Se continui a coinvolgere i tuoi sostenitori, questi saranno più propensi a donare di nuovo o a condividere più volte la tua storia sui propri profili social. Per ulteriori informazioni sulla pubblicazione di aggiornamenti, leggi Come scrivere un aggiornamento della tua raccolta fondi.

Ringrazia i tuoi sostenitori

Nel mondo della raccolta fondi, quando si tratta ringraziare le persone che contribuiscono a una causa, la buona educazione non basta e bisogna tenere presente una serie di buone pratiche e linee guida specifiche. In questo caso, la causa è la tua, quindi prenditi del tempo per consultare la nostra guida per scrivere ringraziamenti ai donatori.

Campagne per la FIVET di successo su GoFundMe

Le raccolte fondi per la fecondazione in vitro andate a buon fine possono servirti da modello. Dai un’occhiata a come queste famiglie hanno raccontato la loro storia, pubblicato aggiornamenti e altro ancora:

1. Love Notes for Baby H – (IVF Funds)

Dopo otto anni di matrimonio e quattro anni di tentativi per avere il bambino che tanto sognavano, Courtney e Briger Harrison avevano esaurito le opzioni e i risparmi. Rendendosi conto dell’impatto emotivo che questa assenza aveva sulla sua migliore amica, Shianne Chambers decise di mettere in atto un piano e di creare una raccolta fondi su GoFundMe in cui spiegava la situazione della coppia. Nel giro di 6 mesi, sono stati raccolti fondi sufficienti per contribuire ai costi della FIVET e i due genitori hanno scoperto di essere non solo in dolce attesa, ma che avrebbero avuto due gemelli.

2. Believing for a Baby for The Rogers

Rachael Rogers e suo marito Matthew avevano provato di tutto per avere un figlio. Dopo mesi di tentativi di ogni tipo, dalle vitamine alle vacanze, fino all’agopuntura e alle preghiere, decisero di rivolgersi agli esperti. Dopo una diagnosi scoraggiante di endometriosi, si resero conto che era giunto il momento di provare la fecondazione in vitro, ma erano turbati dai 20 000 dollari necessari per coprire i costi della terapia. Quindi Rachael ha avviato una raccolta fondi su GoFundMe e ha condiviso la sua storia con la community. In appena tre mesi, la coppia ha raggiunto il suo obiettivo e ha utilizzato i 20 225 dollari raccolti per finanziare le spese mediche. Oggi aspettano con gioia una bambina e non potrebbero essere più riconoscenti.

Crea subito la tua campagna per la FIVET

La piattaforma di crowdfunding di GoFundMe è l’ideale per raccogliere fondi per la FIVET e condividere la tua storia con la community. Crea subito la tua campagna gratuita

Crea la tua campagna gratuita per la FIVET

Written by Paige Kutilek

I'm keen on creating meaningful and thoughtful content that will have an impact. I'm a dedicated individual with a creative touch who is always eager to learn more.