Cinque Idee per Viaggiare

| 6 min read Promozione della campagna

Viaggiare è una delle attività più piacevoli. Secondo uno studio condotto da HomeAway, esperto mondiale di case vacanza, l’89% degli italiani entro la fine del 2019 avrà trascorso almeno 4 notti fuori casa. Purtroppo non tutti possono permettersi di fare viaggi in mete lontane. Se cerchi quindi un modo per viaggiare considera che ci sono diverse soluzioni per farlo: puoi offrire lavoro in cambio di vitto e alloggio, fare uno scambio di casa, occuparti degli animali di qualcuno che a sua volta parte per una vacanza, o chiedere ospitalità a chi la dà per puro piacere. Un’altra possibilità è ricorrere al finanziamento collettivo attraverso il crowdfunding.

Inizia la tua campagna ora

Offrire lavoro in cambio di vitto e alloggio

Ragazza alla pari

Come viaggiare ? Un’idea è quella di mettere in gioco una tua competenza o abilità. Ad esempio, se sei bravo/a con i bambini puoi lavorare come baby sitter e ottenere in cambio vitto e alloggio, imparare o perfezionare una lingua e allo stesso tempo visitare un luogo che ti piace. Ci sono molte agenzie che cercano ragazze alla pari, basta curiosare un po’ sul web. Chi lo ha fatto racconta di aver vissuto una bella esperienza, sia per aver appreso cose nuove che a livello relazionale. Andando ad abitare con una famiglia del posto riesci a conoscere meglio anche le abitudini culturali di un popolo e non solo a osservarlo da fuori come turista.

Woofer

Un altro modo per spendere poco è il “wwoofing”, una pratica nata nel Regno Unito negli anni 70  che nell’ultimo periodo si sta affermando anche in Italia. Il woofer è una persona, amante della natura e della sostenibilità ambientale, che si trasferisce per un periodo in una fattoria, agriturismo, ecovillaggio e offre il suo aiuto in campagna in cambio di cibo e sistemazione. C’è un sito WWOOF Italia su cui ci si può registrare per poi cercare la destinazione più indicata a seconda dell’area di interesse: nuove tecniche, allevamento, ortaggi, bosco eccetera. Oltre a visitare un posto nuovo, puoi fare nuove conoscenze, riscoprire il contatto con la terra e la natura e la solidarietà verso gli altri. 

Lo scambio di casa

C’è una commedia americana di qualche anno fa, “L’amore non va in vacanza”, che racconta la storia di due ragazze che decidono di scambiarsi le case per Natale. Una vola in Inghilterra da Los Angeles e l’altra fa il tragitto inverso. È un modo intelligente per viaggiare quasi , perché ti permette di pagare solo le spese di trasporto. A meno che non decidi di fare autostop, ma in generale è meglio evitare. Con lo scambio casa, probabilmente non ti busserà alla porta Jude Law, come accade nel film, ma potrai visitare una città che ti piace senza spendere soldi per l’alloggio. Uno dei siti che offre questa possibilità si chiama Homeexchange, è presente in 187 paesi e mette a disposizione oltre 400mila case. Un taglio netto alla routine e Parigi, New York o Barcellona diventeranno casa tua per un periodo di tempo più o meno breve.  

L’house sitting

Non hai una casa da scambiare perché vivi con i tuoi genitori o con altre persone? In questo caso se ti stai chiedendo: “Come posso viaggiare ?”, la risposta è l’house sitting. Si tratta di una formula pensata per soddisfare le esigenze di due tipi di persone: da un lato chi ha una casa grande e magari degli animali e non può assentarsi e dall’altro chi vuole fare un viaggio, ma non può permetterselo. Come funziona? Anche in questo caso ci sono delle piattaforme che mettono in contatto gli owners con gli house-sitter. Basta registrarsi e pagare una piccola quota e poi rispondere all’annuncio che ci interessa. Prima di partire si concordano alcune condizioni: ad esempio chi si occuperà della casa dovrà tenerla pulita, dar da mangiare agli animali domestici, tagliare l’erba. In Italia non ha ancora preso molto piede ma in tanti Paesi va alla grande. 

Il couchsurfing

Come viaggiare ? È la domanda da un milione di dollari per tutti coloro che stanno pensando di realizzare un sogno ma non hanno disponibilità economica. Esistono molti modi per farlo e non tutti rispondono alle formule classiche che conoscevamo finora. Il couchsurfing ad esempio è una soluzione ottima per chi ha le tasche vuote ma vuole girare il mondo. Ci sono persone che offrono un posto letto senza contropartita, per il piacere di conoscere gente nuova. Il sito couchsurfing.com è nato proprio con questo intento: scambiare ospitalità e creare reti sociali.  

L’opzione del crowdfunding

Se nessuna delle ipotesi sopra ti soddisfa o pensi non siano praticabili per te, puoi provare con il crowdfunding, un finanziamento collettivo dal basso sempre più utilizzato per raccogliere fondi per numerose cause. Un metodo utile soprattutto se non hai soldi nemmeno per pagare i mezzi di trasporto e ti chiedi ad esempio come poter viaggiare in aereo. Puoi riuscire se hai miglia accumulate, altrimenti la tua scelta migliore è provare con il fundraising e far rientrare la spesa per i voli nella somma che chiederai ai donatori.

Esistono diversi storie a cui puoi ispirarti sulla piattaforma GoFundMe. C’è Igor che desidera andare in Siberia in un villaggio di Sciamani per imparare a realizzare i tamburi sciamanici. Ha bisogno di circa cinquemila euro, tra viaggi, pernottamento, cibo e altre spese. Ha raccolto più della metà della cifra e sta per avverare il suo sogno. Federica ha lanciato una campagna per il suo viaggio di nozze. Vorrebbe andare on the road con il marito in Sud Africa, Bolivia, Perù o Cile. La destinazione finale la deciderà in base alla somma che riuscirà a raccogliere. Il progetto di Gabriele, 16 anni, è visitare Londra. I suoi genitori sono divorziati e la madre non ha abbastanza soldi per pagare tutto il viaggio. Così si è affidato alla generosità dei donatori e ora aspetta di raggiungere il suo obiettivo per fare la valigia. 

Ottieni denaro per viaggiare oggi!

Se hai un viaggio in programma da tanto tempo, è arrivato il momento per passare dalla fantasia alla realtà. Non farti bloccare dalla mancanza di mezzi economici e comincia la tua raccolta fondi ora. È semplice e veloce aprire una campagna su GoFundMe. Tutto ciò che riuscirai ad ottenere sarà tuo, perché la piattaforma non trattiene nulla, zero commissioni! Ti stupirà la generosità dei donatori, anche gente sconosciuta che aiuta altre persone a realizzare i propri sogni. Buttati, apri il tuo crowdfunding e inizia oggi a pianificare la tua vacanza.

Iniziare una campagna di crowdfunding come modo per raccogliere fondi per un viaggio è semplice e veloce. Devi solo registrarti, creare il progetto e iniziare a raccogliere fondi. Alcuni siti chiedono il 5-10% dell’importo raccolto, ma in GoFundMe il servizio è totalmente o. Questa piattaforma ti consente di ritirare i soldi anche se l’obiettivo non è stato raggiunto e persino di farlo in qualsiasi momento, senza influire sulla barra di raccolta. Altri siti ti permettono di farlo solo se raggiungi la somma prefissata, rimborsando i soldi ai donatori in caso contrario. Se vuoi davvero fare quel viaggio che hai sempre sognato, iscriviti a GoFundMe e comincia a preparare le valigie. Trova l’aiuto di cui hai bisogno per raggiungere il luogo dei tuoi desideri. GoFundMe è solo la prima tappa dell’avventura.

Inizia la tua campagna ora