Hai Bisogno Di Assistenza Di Emergenza per L’Affitto? Ecco Come Ottenere Aiuto

mon holding son
| 8 min read Assistenza finanziaria

Mandy e il suo compagno si erano appena trasferiti. Ma a causa di una grossa spesa imprevista, si sono trovati nell’impossibilità di pagare l’affitto.

“La mia auto non ha passato la revisione e servivano 1.000 dollari per la riparazione”, spiega Mandy. “Avevo 10 giorni per sistemarla e dopo una settimana avrei dovuto pagare l’affitto.”

Mandy e il suo compagno già facevano molti sacrifici. Entrambi svolgevano lavori scarsamente retribuiti. Lo stipendio di Mandy dipendeva da quanti turni riusciva a fare nel negozio di alimentari in cui lavorava. O pagavano 850 dollari di affitto, oppure riparavano l’auto.

A malincuore, Mandy ha chiesto aiuto a sua madre.

“Non sapevamo cos’altro fare”, afferma Mandy. “Senza auto, non potevo andare al lavoro.”

Il problema di Mandy non è un’eccezione. Per molte persone, basta una sola emergenza per rendere insostenibile il pagamento delle spese ordinarie. Un recente studio di United Way Alice Project ha scoperto che addirittura il 43% delle famiglie americane non riesce a onorare le spese mensili (per alloggio, cibo, trasporti, assistenza all’infanzia, sanità e telefono). Tra queste, la spesa più gravosa è di solito l’affitto.

Perché c’è bisogno di aiuto per gli affitti

Secondo le linee giuda della Federal Housing Administration, ogni famiglia che spende per l’affitto più del 30% delle entrate è “gravata dai costi”. Ciò significa che può avere problemi ad affrontare altre necessità.

“Il mercato degli affitti è difficile in molte località”, sostiene Laura Scherler, direttore senior della mobilità economica e delle soluzioni corporate di United Way. Ci sono persone che spendono anche più del 40-50% delle entrate per l’affitto, e che “diventano vulnerabili se la macchina si rompe o se i bambini si ammalano. Qualsiasi imprevisto le mette in difficoltà. Non hanno alcuno spazio di manovra per gestire queste crisi”, prosegue Scherler.

Era il caso di Mandy. Lei e il suo compagno avevano già speso tutti i risparmi per il trasloco quando si è presentato il problema dell’auto. Secondo Mandy, quasi il 50% delle entrate congiunte sue e del suo compagno erano assorbite dall’affitto.

“Non avevamo risparmi su cui fare affidamento”, continua Mandy. Anche risparmiare 20 $ per stipendio, come consiglia Scherler, era molto difficile per la coppia in quel periodo.

I problemi finanziari sono molto comuni

Solo il 39% degli americani può pagare con i propri risparmi una spesa imprevista di 1.000 dollari, secondo un recente sondaggio di Bankrate.

Secondo lo stesso sondaggio di Bankrate, chi non riesce a coprire un’emergenza di 1.000 dollari ricorre alle seguenti soluzioni:

  • Si finanzia con una carta di credito (19%)
  • Riduce altre spese (13%)
  • Prende i soldi in prestito dalla famiglia o dagli amici (12%)
  • Stipula un prestito personale (5%)

Ci sono molte ragioni per cui qualcuno potrebbe avere bisogno di un aiuto immediato per pagare l’affitto. Volunteers of America (VOA) è un’organizzazione non profit statunitense che aiuta a trovare case a prezzi accessibili, e che si rivolge in particolare ai veterani, agli anziani, alle famiglie e alle persone con problemi di disabilità. VOA attribuisce l’aumento delle richieste a queste ragioni:

  • Gli stipendi non crescono con un tasso proporzionale all’incremento del valore degli immobili e alla loro scarsa disponibilità. Gli affitti aumentano a un ritmo insostenibile per gli inquilini, che hanno sempre più problemi a pagare.
  • Liste di attesa sempre più lunghe per gli alloggi sussidiati. Le attese di 2 o 3 anni per una casa popolare costringono famiglie e individui a basso reddito a vivere in immobili dagli affitti troppo alti.

Benché il fenomeno sia in crescita, esistono diversi modi per trovare i soldi per l’affitto.

Come ottenere aiuto per l’affitto

Leggi il contratto

Prendi consapevolezza dei tuoi diritti come inquilino. Verifica cosa succede se paghi in ritardo o manchi il pagamento per un mese, e quando viene innescata la procedura di sfratto.

Di solito ci vogliono 90 giorni prima che inizi la procedura di sfratto, sostiene Scherler, quindi c’è un po’ di tempo per affrontare il problema.

“Se manchi il pagamento per un mese ma paghi per quelli successivi, non subirai lo sfratto”, dichiara Scherler.

Parla con il padrone di casa

Se sei un buon inquilino e hai un buon rapporto con il padrone di casa, probabilmente puoi trovare un accordo. Chiedi se puoi pagare l’affitto in ritardo oppure a rate.

Contatta le associazioni non profit

Le organizzazioni non profit possono fornire l’aiuto necessario dove il governo non arriva. Sia gli enti di beneficenza cattolici che l’Esercito della Salvezza possono concedere fondi di emergenza per pagare l’affitto o le utenze. Contatta la sezione locale dell’Esercito della Salvezza o le associazioni cattoliche per verificare se possiedi i requisiti per ricevere aiuto. Chi fa richiesta all’Esercito della Salvezza, viene seguito nella procedura da un assistente sociale.

Un’altra opzione è chiamare il 2-1-1, un servizio di assistenza 24 ore su 24 gestito da United Way, che mette in contatto le persone in difficoltà con le risorse locali disponibili.

Di 15 milioni di richieste tra chiamate e email giunte al 2-1-1 nel 2017, 4,4 milioni riguardavano i costi di utenze e affitti. Questo tipo di richieste rappresenta la percentuale più alta tra tutte le categorie, fa notare Scherler.

“Purtroppo la questione degli alloggi è molto seria”, prosegue Scherler. “È un problema di difficile soluzione in molte località.”

Un’altra organizzazione non profit nazionale che fornisce assistenza è Modest Needs, che concede un aiuto per spese di emergenza.

È necessario sottoporre una richiesta a Modest Needs. Se approvata, la non profit pubblica la richiesta di fondi sul proprio sito e consente ai donatori di esaminare e finanziare la causa. Quando l’organizzazione finanzia una richiesta di fondi, invia il pagamento direttamente al nominativo indicato nella documentazione della richiesta. La maggior parte delle richieste viene esaudita entro due settimane, sostiene Taylor, e molte di queste riguardano le spese essenziali che i richiedenti non riescono a coprire a causa di un’improvvisa emergenza.

Considera altre fonti di reddito

Chiedi un prestito ad amici e familiari o chiedi al tuo datore di lavoro un anticipo sul tuo stipendio. Alcune aziende hanno anche un fondo per le emergenze dei dipendenti.

Pensa al crowdfunding

Il crowdfunding è un’ottima soluzione. Creare una campagna su GoFundMe è un buon modo per avvertire gli amici e la famiglia della tua situazione.

Aiuto per l’affitto dei veterani

Se sei un veterano, lo U.S. Department of Veterans Affairs concede aiuto ai veterani senza dimora. Un’organizzazione non profit come Veterans Inc. è anche in grado di contribuire all’affitto grazie al programma dedicato alla casa. Se sei disabile, il governo federale ha un programma per finanziare la costruzione e il sussidio di abitazioni in affitto per adulti disabili a basso reddito.

Aiuto governativo

Purtroppo il governo federale concede solo un aiuto limitato per pagare i costi dell’affitto in emergenza. Il Federal Department of Housing and Urban Development offre aiuto con il programma di voucher per la scelta della casa, ma le liste di attesa sono molto lunghe, sostiene Scherler.

In realtà il governo concede alcuni fondi di emergenza. Generalmente sono amministrati dalle agenzie statali, ma se non stai già subendo uno sfratto, è difficile ottenere aiuto.

“Devi arrivare sull’orlo della crisi prima di poter ottenere assistenza”, dichiara Scherler.

Un problema con l’affitto può essere il segnale di un bisogno più profondo

Esaminando attentamente la situazione generale nel momento in cui si affronta una spesa di emergenza, si possono evitare anni di difficoltà finanziarie.

Per Mandy, il problema dell’affitto era il segnale del fatto che lei e il suo compagno avevano bisogno di più sostegno di quanto volessero ammettere. Avevano pensato di fare domanda per il Supplemental Nutrition Assistance Program (generalmente noto come SNAP), ma poi la crisi finanziaria li ha spinti a chiedere un aiuto immediato.

“Ci siamo sentiti malissimo”, commenta Mandy. “Volevamo così tanto essere autosufficienti, ma non ci siamo riusciti.”

Sono disponibili molte risorse gratuite se ti trovi in una situazione come quella di Mandy, e molte volte viene offerto un aiuto anche dopo la fase acuta della crisi.

Volunteers of America offre il seguente consiglio se hai bisogno di aiuto per l’affitto:

  • Assumi un ruolo attivo e formula un piano d’azione per mettere fine alla crisi con soluzioni di breve e di lungo termine.
  • Non ignorare il problema fino all’ultimo momento.
  • Non andare nel panico e non prendere decisioni affrettate, poiché esistono risorse e possibilità di supporto per superare la situazione di difficoltà.
  • Segui lezioni gratuite di economia domestica per capire come pagare l’affitto o se occorre trovare un alloggio più economico per vivere.

“Se hai il presentimento che il mese successivo non sarai in grado di pagare l’affitto, affronta la situazione immediatamente”, consiglia Taylor. “È importante essere proattivi e cercare una soluzione con determinazione”.

Non vergognarti di chiedere aiuto

Se stai chiedendo aiuto attraverso un’organizzazione non profit, gli amici e la famiglia, o il crowdfunding, l’importante è non sentirsi a disagio.

“Tutti hanno momenti di difficoltà”, sostiene Mandy. “Succede a più persone di quanto crediamo.”

Se hai problemi a trovare i soldi per l’affitto, fai un respiro profondo. Contatta il padrone di casa, un’organizzazione non profit, gli amici o la famiglia, o crea una campagna di raccolta fondi. E sopratutto, ricorda che non siamo soli. A volte ci basta solo un piccolo aiuto.

Per ulteriori informazioni, leggi i nostri articoli A chi rivolgersi quando hai bisogno di aiuto finanziario, Ottieni aiuto immediato durante una crisi finanziaria personale e Hai bisogno di assistenza finanziaria di emergenza? Queste risorse possono essere utili.

Crea una raccolta fondi