Auto Adattate per Disabili: Come Pagare le Spese

disabilità
| 8 min read Promozione della campagna

Le persone con qualche tipo di disabilità cercano di condurre una vita normale. Per farlo hanno bisogno anche di usare mezzi di trasporto, proprio per essere indipendenti negli spostamenti. Ecco perché è importante che le auto siano adattate per i disabili. Ovviamente chi ha un problema di salute che compromette i normali movimenti deve sempre tenere conto dei limiti oggettivi e guidare con cautela. Oltre ad avere un veicolo che si adatti alle sue esigenze. In Italia, ad esempio, le persone sulla sedia a rotelle spesso devono faticare per ottenere un’auto modificata in base alle loro necessità. Ecco perché nei prossimi paragrafi ci soffermeremo su dove è possibile fare le modifiche alle auto per il trasporto di sedie a rotelle. Sarà anche utile sapere come acquistare auto adattate per disabili. Essendo acquisti speciali, di solito hanno prezzi elevati. Esistono incentivi e aiuti statali, ma è sempre interessante valutare altri modi di finanziamento, come il crowdfunding. 

Crea ora la tua campagna

Dove acquistare auto per disabili a un prezzo accessibile?

La prima cosa da sapere è che le auto adattate per disabili hanno prezzi diversi. E, a seconda delle esigenze delle persone con disabilità, esistono modi differenti di modificare il veicolo. Una prima distinzione è sulla gestione delle auto adattate che può essere elettronica o meccanica. Rispetto al passato, oggi molti produttori hanno trovato il modo di modificare i loro veicoli ai conducenti con disabilità. L’offerta è ampia e c’è una vasta gamma di prezzi da confrontare.

Innanzitutto, bisogna tenere presente che le modifiche vengono fatte in base alle condizioni fisiche delle persone che useranno il veicolo. Condizioni che devono essere ben accertate tramite un referto medico.

Quali sono le migliori marche che vendono auto adattate per disabili? Tra le altre ci sono Fiat, Alfa Romeo, Lancia, Citroën Berlingo, Fiat Dobló, Renault Kangoo. Per risparmiare ci si può orientare su una macchina usata, anche se in questo modo si potrebbero correre dei rischi. Ecco perché, se vuoi spendere meno, è preferibile acquistare un’auto di seconda mano e poi fare altre modifiche in base alle esigenze del guidatore. Si tratta di una buona opzione perché l’adattamento sarà personalizzato. Se hai bisogno di auto economiche adatte ai disabili, vecchie o nuove, potrai trovare buoni affari su Usatodisabili.it o su Trovit.it.

Non dimenticare che, a seconda del posto in cui vivi, puoi trovare offerte speciali vicino a te. Non solo per l’acquisto, ma anche per il noleggio. A Roma ad esempio c’è Focaccia Group, un’azienda specializzata nell’allestimento delle auto per disabili, per facilitare ad esempio l’ingresso e l’uscita dal veicolo dei passeggeri in carrozzina. Se invece si preferisce l’affitto, tra le altre, c’è Easy Move Milano, utile anche per trasporto in occasione di cerimonie o per viaggi e vacanze. 

Come comprare un’auto per disabili

L’acquisto di auto adattate per disabili o l’adeguamento di quelle di proprietà può comportare l’esborso di una somma importante. E non solo riguardo alle modifiche per le sedie a rotelle, ma anche per altri aggiustamenti, a seconda dei diversi tipi di disabilità. Ad esempio il cambio e l’acceleratore; sedili che ruotano con un angolo di 90º; tergicristalli da azionare con la mano sinistra; gli abbaglianti a destra o le manopole sul volante per migliorare la manovra di accensione delle luci. Puoi anche scegliere di accorpare tutti i pedali (acceleratore, freno e frizione) su una sola leva. La cosa più importante quando si adatta un’auto è eseguire i lavori in officine che forniscono garanzie di omologazione. Poiché la spesa può essere alta, diamo un’occhiata ai tipi di assistenza finanziaria per avere auto adattate per disabili.

Sovvenzioni per i disabili

Secondo il sito dell’Aci “I disabili affetti da grave limitazione della capacità di deambulazione hanno diritto a un contributo per l’adattamento tecnico del veicolo”. Il contributo, previsto dall’art. 27 della L. 104/1992, cambia da regione a regione. Per questo si consiglia di informarsi presso la propria regione di residenza. Altre informazioni sul contributo per l’adattamento tecnico del veicolo o un altro tipo di aiuto ausili per disabili ci si può rivolgere alla Azienda Usl di appartenenza oppure alle associazioni di categoria o alla consulta per l’handicap della propria regione di residenza.

 Aiuti fiscali

Esistono diverse agevolazioni fiscali riservate alle persone disabili, per il settore auto, come la detrazione Irpef del 19% della spesa sostenuta per l’acquisto, l’Iva agevolata al 4% sull’acquisto, l’esenzione dal pagamento del bollo auto e l’esenzione dal pagamento dell’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà.

In che modo il crowdfunding può aiutare a finanziare auto adattate per disabili?

Il crowdfunding sfrutta il potere dei social network e di Internet per fornire alle persone i mezzi per raccogliere fondi, aiutare gli altri a superare le difficoltà e raggiungere gli obiettivi a cui aspirano. Con il crowdfunding puoi aiutare un amico o un’intera comunità. La sua versatilità ti consente di avviare campagne molto diverse, tra cui anche una per chiedere donazioni per sostenere i costi di adattamento del tuo veicolo in caso di disabilità o per altro genere di aiuto ausili per disabili. Se non hai mai avviato una campagna, dai un’occhiata a questa pagina dove spieghiamo bene cos’è il crowdfunding. In GoFundMe possiamo aiutarti, quindi se vuoi saperne di più, leggi come lavoriamo e perché usare la nostra piattaforma.

Devi prima registrarti e subito dopo cominciare a creare la tua campagna. C’è molto lavoro da fare prima di iniziare a chiedere donazioni. Se hai una disabilità, o se vuoi aiutare qualcuno a te vicino, pensa molto bene alla storia che vuoi raccontare. Non si tratta di suscitare pietà, ma di raccontare una storia interessante nel modo più onesto possibile. Tra le altre cose devi assicurarti di mostrare ai tuoi potenziali donatori la tua ultima visita medica (puoi farlo attraverso le immagini, dopo aver seguito i nostri consigli su come imparare a scegliere bene le tue immagini). Spiegherai inoltre che il certificato dovrai portarlo anche all’azienda che farà i lavori di adeguamento dell’auto.

Non dimenticare di riassumere tutto in un buon titolo che incoraggi le persone a leggere la tua storia. Consulta il nostro articolo su come creare un buon titolo per la tua campagna. Sarà decisivo per catturare l’attenzione di un potenziale donatore mentre naviga sul Web.

Sia che tu debba acquistare un’auto di seconda mano adattata per i disabili, sia che tu voglia acquistarla nuova, sii molto specifico riguardo le spese economiche che dovrai sostenere. Ciò renderà gli utenti più coinvolti e sentiranno il bisogno di aiutarti. Oltre a raccontare la tua storia su GoFundMe, dovresti anche proporre idee creative per la tua campagna. Se vuoi raccogliere denaro velocemente, dai un’occhiata alle nostre 5 idee di crowdfunding. Può anche aiutarti leggere come aiutare i bambini con disabilità, per cercare di toccare le corde emotive di chi presterà attenzione al tuo racconto.

Una storia emblematica è quella di Cristian, un ragazzo tetraplegico di 22 anni. Quando è nato, sembrava che non avrebbe superato le 24 ore e invece la sua voglia di vivere è stata più forte. A lanciare il crowdfunding è stato lo zio, perché vorrebbe dare al nipote la possibilità di spostarsi più agilmente, di fare delle gite, di uscire di casa più spesso. Oltre cento persone hanno partecipato alla raccolta fondi, donando più di novemila euro. 

Anche a Camilla serve un’auto adeguata ai suoi bisogni. È una bambina con una rara malattia neurologica che le crea tanti problemi: non può alimentarsi per bocca, respira male, non controlla il tronco e sostiene poco la testa. La sua famiglia vuole farle conoscere posti nuovi e darle possibilità di stare con gli animali per beneficiare della pet therapy. 

Francesca ha 36 anni e faceva la parrucchiera prima di un brutto incidente in cui ha perso una gamba. Ora vorrebbe tornare a lavorare ed essere indipendente. Perché ciò accada ha bisogno di una macchina grande, adatta ai suoi bisogni. Un’auto in cui caricare la carrozzina e le stampelle e che si adatti alla sua situazione. Il suo obiettivo è di raccogliere venticinquemila euro. 

Arianna chiede aiuto per il suo ragazzo, Simone, affetto da distrofia muscolare. La sua macchina si è rotta, ma lui ha bisogno di averne una per sottoporsi alle tante visite mediche che deve affrontare. Per questo ha lanciato un crowdfunding e ora spera nella generosità delle persone per raggiungere ottomila euro. 

Ottieni oggi la tua auto per disabili

Con l’aumento delle malattie cardiovascolari, neurologiche, muscoloscheletriche e le loro complicanze cresce il numero di pazienti con disabilità che devono essere aiutati ad adattarsi alla loro nuova vita. Dobbiamo promuovere e incoraggiare l’integrazione delle persone con diversi tipi di disabilità facilitando la loro autonomia di movimento, ma anche garantendo che la loro presenza sulle strade sia sicura. I prezzi delle auto adattate per disabili possono essere molto elevati e il crowdfunding è di grande aiuto per finanziarli rapidamente, facilmente e in sicurezza. Per dare a tutti la possibilità di godere del piacere di guidare, inizia oggi la tua campagna di raccolta fondi.

Crea ora la tua campagna

Written by GoFundMe Team

The GoFundMe Team creates fresh content to help answer common fundraising questions and share proven fundraising tips and tricks to help you reach crowdfunding success.