Cosa fare quando la tua raccolta fondi si arena

two hikers
| 7 min read Strategia per la raccolta fondi

In genere, una campagna di crowdfunding appena lanciata suscita un interesse immediato, che può portare a un’ondata di donazioni. Ma a volte, dopo alcune settimane o addirittura giorni, queste donazioni possono interrompersi e la raccolta fondi può subire una battuta d’arresto. Più a lungo si protrae questo periodo di stasi, più è difficile recuperare e dare nuovo slancio all’iniziativa. Per evitare che ciò accada, è importante trovare il modo di mantenere attiva la campagna e continuare a suscitare l’interesse delle persone. Così facendo, non solo si può partire con il botto, ma la raccolta si concluderà in maniera positiva e si avranno maggiori probabilità di raggiungere il proprio obiettivo.

Resta attivo sui social

Gran parte del successo della tua raccolta fondi dipenderà dal numero di volte in cui viene condivisa sui social media. L’utilizzo di piattaforme come Facebook e Twitter ti aiuterà a rendere la tua campagna sempre attuale e a ottenere la massima visibilità. Non puoi pensare che sia sufficiente condividere la tua raccolta fondi solo una volta: continua a farlo più volte alla settimana e invita i tuoi amici e familiari a condividerla anche sui loro social.

Ci sono anche altri modi per sfruttare i social media a tuo vantaggio:

  • Segui organizzazioni collegate alla tua causa. Ad esempio, se vuoi raccogliere fondi per il cancro al seno, segui le organizzazioni che potresti contattare per ottenere consigli.
  • Segui gli esperti di marketing e crowdfunding su Facebook e Twitter per avere consigli su come utilizzare i social media per promuovere al meglio la tua raccolta fondi.
  • Scegli un hashtag per la tua raccolta fondi che possa essere utilizzato ripetutamente sui social media e che rimandi ai tuoi post di raccolta fondi, in modo che gli utenti lo associno alla tua campagna.

Per altri suggerimenti, leggi il nostro articolo Usare i social media per promuovere la tua campagna.

Ottimi consigli per mantenere vivo lo slancio della raccolta fondi

1. Chiedi suggerimenti

A volte il modo migliore per generare nuove donazioni è semplicemente chiedere consigli, piuttosto che denaro. Prova a contattare la tua rete di conoscenze per raccogliere idee sulla tua causa, come suggerimenti su come rendere la raccolta fondi più efficace, spunti dalle community, o per scoprire come puoi usare i social media per ottenere una maggiore visibilità. È probabile che coinvolgere la tua rete di contatti spinga le persone a donare e a condividere la tua campagna anche sui propri canali sociali. La regola d’oro del crowdfunding è: “Se chiedi soldi ricevi consigli. Se chiedi consigli, ottieni denaro”.

2. Foto e video sono fondamentali

Aggiungere foto e video alla tua raccolta fondi è indispensabile per interagire visivamente con i tuoi sostenitori. L’aggiunta di nuove foto e video di alta qualità mantiene la tua raccolta fondi sempre attiva e ti aiuta a evitare che si areni e perda slancio. GoFundMe ha scoperto che le campagne con almeno cinque foto raccolgono molto più denaro di quelle con una sola foto, mentre le iniziative con più di due video ottengono più fondi di quelle senza foto. Per ulteriori consigli sulla necessità di aggiungere immagini efficaci alla tua raccolta fondi, leggi Usa le immagini per una campagna di successo e I video sono ottimi strumenti per raccogliere fondi.

3. Aggiorna la tua raccolta fondi

La pubblicazione di aggiornamenti sulla tua raccolta fondi ti aiuterà a mantenerla attiva, ad attirare l’attenzione dei nuovi arrivati e a rendere la tua causa emotivamente coinvolgente per le persone. L’aggiunta di aggiornamenti permette anche di comunicare i progressi della campagna quando vengono raggiunti determinati traguardi intermedi, oltre a consentirti di specificare i modi in cui le persone possono ancora sostenerla per arrivare all’obiettivo finale. Ogni volta che pubblichi un aggiornamento sulla tua campagna, ricorda di farlo anche sui tuoi canali social, in modo che i tuoi contatti possano vedere le ultime novità.

L’iniziativa Liam’s Lunches of Love è un esempio perfetto di come la frequenza elevata degli aggiornamenti può impedire che la raccolta fondi si blocchi. Grazie agli oltre 20 aggiornamenti in continuo aumento, Scott e la sua famiglia sono in grado di garantire il flusso di donazioni (che al momento ammonta a 37.000 dollari) e di mantenere vivo l’interesse dei donatori pubblicando progressi e foto.

4. Rimani attivo offline

Non dimenticare di promuovere la tua raccolta fondi anche offline. Crea cartoline o volantini da distribuire ad amici e familiari o quando sei in giro, e porta una scatola per la raccolta fondi in ufficio e in altre aziende locali che te lo consentono. Organizzare eventi di raccolta fondi offline è un altro ottimo modo per ottenere sostegno e donazioni per la tua causa. Durante gli eventi, è possibile far confluire le donazioni alla tua campagna online tramite stazioni di raccolta in cui posizionare un computer portatile che mostri la pagina web dell’iniziativa. La nostra pagina sulle idee per la raccolta fondi offre ampi spunti per iniziative offline a integrazione della campagna sul web.

5. Studia le mosse di altre campagne

Cerca raccolte di fondi simili e fatti un’idea sulle misure adottate quando la campagna si è arenata o era in fase di stallo. Puoi anche studiare esempi di raccolte di fondi di successo per vedere quali tecniche hanno usato per mantenere lo slancio e continuare a raccogliere donazioni, scoprendo la frequenza con cui pubblicano aggiornamenti sulla loro iniziativa e la condividono sui social media, se hanno una pagina Facebook o un blog. Prendere a modello una raccolta fondi di successo può essere un ottimo spunto per sviluppare nuove idee con cui aumentare le donazioni in entrata.

6. Investi nella tua campagna

Valuta l’idea di spendere un po’ di soldi per raccoglierne di più. Per esempio, affidati a un buon fotografo o videografo per creare un bel video. Oppure trova uno studente universitario del posto che studia queste materie e chiedigli se è disponibile a offrirti un po’ del suo tempo e delle sue capacità pro bono o a una tariffa agevolata. Puoi anche creare pubblicità a budget ridotto sui social media, in particolare su Facebook, per rendere visibile l’iniziativa alla tua rete di amici e familiari. Spesso, a fronte di una spesa in pubblicità di 10 dollari puoi ottenere 10 volte tanto in donazioni.

6. Rivolgiti ai media locali

Se ritieni che la tua campagna possa suscitarne l’interesse, contattare i mezzi di comunicazione locali è un ottimo modo per offrire una vetrina alla tua iniziativa, soprattutto nella tua zona. Prova a metterti in contatto con i giornalisti via e-mail e tramite i social network, spiegando i dettagli della tua causa, perché pensi che dovrebbe essere pubblicata e come si inserisce nel contesto della comunità locale. Non dimenticare di aggiungere un link alla tua raccolta fondi e i tuoi dati di contatto. Il nostro articolo Come ottenere la copertura della stampa locale sulla tua raccolta fondi contiene diversi suggerimenti per partire con il piede giusto.

7. Crea un sito su CaringBridge

Se stai raccogliendo fondi per spese mediche, un sito su CaringBridge è il luogo perfetto per condividere il tuo percorso con amici e familiari. Con CaringBridge i tuoi cari possono conoscere tutti i dettagli della tua esperienza. Inoltre, GoFundMe e CaringBridge hanno avviato una partnership per rendere più facile collegare GoFundMe con il tuo sito CaringBridge. Scopri di più su come creare un sito gratuito e sicuro su CaringBridge.

Se hai intenzione di raccogliere fondi per una causa personale o per enti di beneficenza, crea subito la tua campagna gratuita e inizia oggi stesso a raccogliere fondi.

Crea una raccolta fondi

Written by GoFundMe Team

The GoFundMe Team creates fresh content to help answer common fundraising questions and share proven fundraising tips and tricks to help you reach crowdfunding success.